Visualizza messaggio singolo
  #2  
Vecchio 31-10-2014, 22.57.31
Tommaso Russo, Trieste
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Scegliere "caricabatterie"

Il 31/10/2014 11:50, Gianfranco ha scritto:

> Ho a bordo un impianto vetusto ma funzionante, alimentato da due
> batterie a gel da 100Ah (credo) ciascuna ed un "caricabatterie" a 220V
> che credo risalga alla seconda guerra punica.
>
> Il problema e' che quando le batterie son giu' il caricabatterie si
> disarma molto spesso, un interruttore a molla salta e va premuto a mano,
> cosi' non si puo' lasciare la barca "in carica" e tornare il giorno
> dopo ma e' necessaria una continua guardia al nottolino con fastidio e
> perdita di tempo. :-/
>
> Mi servirebbe un caricabatterie decente



Ti serve un caricabatterie elettronico, che si regoli da solo.

Recentemente ho acquistato uno di questi (il c3):

http://rb-aa.bosch.com/boaa-it/Categ...&publication=1

L'ho acquistato da Brico Center, per una sessantina di euro. Pero' ha il
limite dei 120 Ah, per cui se effettivamente hai DUE batterie da 100 Ah
collegate sempre in parallelo forse e' insufficiente (a batterie
completamente scariche si rifiuterebbe di andare in modalita' "carica",
e dovresti collegarne una alla volta. Tieni presente pero' che anche per
una batteria sola, se completamente scarica, il tempo di ricarica
sarebbe di 28 ore.)

Dalle caratteristiche tecniche pero', per due batterie da 100 Ah in
parallelo ti basterebbe il C7. Costa sui 140 euro, oggi lo trovi su
Amazon in offerta per 90 euro:

http://www.amazon.it/Bosch-018999907.../dp/B0040720YS

anche con lui, comunque, per ricaricare una batteria da 200 Ah
completamente scarica, servono 32 ore.



TRu-TS
buon vento e cieli sereni
Rispondi citando Condividi su facebook