www.ForumViaggiare.com

Links Sponsorizzati


Torna indietro   www.ForumViaggiare.com > ForumViaggiare > Viaggi Forum Principale

Tags:

Rispondi
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
  #1  
Vecchio 09-04-2012, 02.12.38
Trex su Seven
 
Messaggi: n/a
Predefinito Ancora Normandia e Bretagna

Anche se non sembra, sono come le tasse: a cadenza regolare anch'io
rompo le ***** :-)
Allora, arriverò a Beauvais alle 17.30 del 6 agosto e ripartirò il
pomeriggio del 13 agosto.
Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp). In seguito
scenderò fino a Cancalle (prevedo una scofanata di ostriche) passando
per tappe obbligatorie come Le Mont Saint Michel.
La mia signora non tollera molte ore d'auto, per cui i circa 1000km
previsti per i 7 giorni sono già sufficienti.

Passiamo alle domande.
Considerando che io non sono mai stato in quei paraggi e che il giro
previsto sarà più o meno questo
[url]http://g.co/maps/q8czu[/url]
avete suggerimenti per qualcosa di "imperdibile" da vedere?

Per i pernottamenti, direi che è tempo di prenotare. Di solito mi affido
a booking.com che, però, offre più scelta di hotel rispetto ai bed and
breakfast. Preferirei dormire e fare una ricca colazione presso qualche
chambres d'hotes economico ma di qualità. Richiedo pulizia, comodità e
bagno privato.
Se avete indicazioni specifiche, o anche solo un motore di ricerca
valido da suggerirmi, non posso che ringraziarvi.

Vedrò di ricambiarvi il favore se doveste andare in terra d'albione :-)

Ah, una cosa che forse potrebbe essere importante: non conosco mezza
parola di francese. Mia moglie dice di saperlo, ma i suoi sono solo
sbiaditi ricordi di scuola... sopravviveremo? :-)




--
___________________________________

[url]http://www.sergiotressino.it/[/url]
___________________________________
Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #2  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
  #3  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
Links Sponsorizzati
Advertisement
  #4  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
  #5  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
  #6  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
  #7  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
  #8  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
  #9  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
  #10  
Vecchio 09-04-2012, 03.50.09
don camillo
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Ancora Normandia e Bretagna

Trex su Seven <real_trex@QUESTO-NOlibero.it> ha scritto:
[color=blue]
> Il primo pernottamento sarà dalle parti di Rouen ed il giro comprenderà
> una capatina verso Le Havre, poi a nord (Etretat e Fecamp).[/color]

Io queste zone le eviterei, ma capisco che, per chi non conosca la
Normandia, la curiosità sia inevitabile, specie per Etretat famosa per le
sue celeberrime falesie (ma, tolte quelle, direi che ci sia ben poco di
interessante ed è per questo che consiglio di risparmiare quel o quei
giorni da aggiungere, invece, al cuore della Normandia prima, il Calvados,
e all'Ile-et-Vilaine (dipartimento di Cancale) dopo.

Come ho già scritto anche poco tempo fa (ma la pigrizia colpisce pure i
più saggi come te, Sergio :-) ) la parte più bella della Normandia è
costituita dai Pays d'Auge, cuore del Calvados, ovvero quella zona a forma
di triangolo isoscele rovesciato la cui punta è rappresentata da Lisieux
(bellissimi i dintorni, la cittadina meno) e la base da Honfleur a Est e
da Cabourg a Ovest. In ques'area triangolare, secondo me, ndo' coji coji,
coji sempre bene :-)
I villaggi e paesi da visitare sono tanti e cito a caso: Beaumont-en-Auge,
Beuvron-en-Auge, Pierrefitte-en-Auge, St.Hymer, Reux, Moyaux, Blangy-le-
Chateau, Cambremer, ecc ecc ecc ecc
Sulla costa da non perdere soprattutto Honfleur, Deauville, Houlgate (con
le bellissime Vaches Noires), Dives-sur-mer e Cabourg.

Dalle parti di Cancale io andrei a dormire nel delizioso, caratteristico
borgo di pescatori che si chiama St.Suliac. Noi abbiamo dormito qua
[url]www.cosybnb.com/f-menu1.htm[/url], gestito da una coppia mi pare olandese e ci
siamo trovati molto bene, ma so che è carino pure quest'altro chambres
d'hotes [url]www.les-mouettes-saint-suliac.com[/url].
A Cancale credo che le scorpacciate di ostriche e frutti di mare siano
eccellenti (quasi) in tutti i locali, ma visto che ho cenato sempre con
un'autentica soddisfazione, non ho ancora tradito Au pied du cheval che si
trova, come tutti i ristoranti, lungo il porto. Attenzione: in luglio e
agosto metti in preventivo - salvo colpi di **** - almeno mezz'ora, e
sottolineo l'almeno, per trovare parcheggio. La prenotazione, in stagione,
è di fatto obbligatoria. Volevo linkarti il posto, ma stranamente non
riesco a raggiungere la pagina... boh.
Lo stesso locale c'è pure a Saint Malo, ma lì - inspiegabilmente - non ci
ho mangiato bene per cui non ci sono tornato.

Sono d'accordo con te nel preferire le chambres d'hotes perchè l'atmosfera
è decisamente più cordiale e accogliente e le colazioni, ottime e
abbondandanti, sono sempre preparate dai padroni di casa e le tariffe sono
decisamente accettabili.
Per il Calvados guarda qui: [url]www.gites-de-france-calvados.fr[/url]
Non sono in grado di darti indicazioni dirette poichè nei Pays d'Auge ho
sempre preso una gite (case indipendenti in affitto), ma sul sito ne trovi
moltissime e ci sono pure le foto.

Mangiare in Calvados:
- Auberge d'Hermival a Hermival-les-Vaux: location incantevole, un
giardino (se non piove e se non fa freddo) incantevole che, in caso di
brutto tempo, è godibile dalle grandi vetrate. Ottima cucina tradizionale,
ambiente elegante ma informale, prezzi attorno ai 30 euro se non si beve
un vino speciale.
Hanno pure uno dei migliori Calvados di cui ora, però, mi sfugge il nome
(inzia per effe, mi pare).
- Auberge du Domenicaines a Pont l'Eveque. Ambiente accogliente, sobrio e
famigliare, anche qua ottima cucina tradizionale francese, ottima scelta
di vini, conto tra i 25 e i 30 euro.
Pierrefitte-en-Auge, [url]www.aubergedesdeuxtonneaux.com[/url], nella zona per me più
bella dei Pays d'Auge e dal cui giardino si gode di una vista meravigliosa
sulla splendida campagna normanna (soprattutto al tramonto, ovviamente).
Il posto è caratteristico e la cucina è adeguata, ma i prezzi, secondo me,
sono decisamente alti per un posto che, comunque, resta "campagnard" (a
meno che non si siano ridimentisionati... io è un po' che non ci torno).
La location, interna ed esterna, meritano però almeno la visita per un
bicchiere o una merenda durante il giorno.
- A St.Hymer, l'Auberge du Prieurè. Anche qua il luogo è veramente
caratteristico e se ne può godere soprattutto se la serata scelta permette
di cenare nel bel giardino dove, se disponibile, si può romanticamente
cenare anche all'interno di un piccolo gazebo.
- E se per una sera vuoi regalare una splendida cena alla tua signora
eheheh, non pensare al conto e portala nel delizioso villaggio di Ouilly-
du-Houley (si pronuncia uidulè... cazzarola!) nel ristorante che prende il
nome dal fiume (fiume? ahahhah sarà si e no un ruscello!) che
l'attraversa, ovvero la Paquine. Edificio tipico normanno e ambiente molto
raffinato. Arredi, cantina e cucina ovviamente all'altezza (dei dessert
che.... mmmmhhhhhh) e il conto per una cena completa, e completa intendo
col Calvados finale, si aggirerà attorno ai 60 eurozzi, ma, come sempre,
basta scegliere una bottiglia "un po' più" et... voilà i sessanta eurozzi
non bastano più :-)

Visto che la tua signora non tollera molte ore d'auto la zona farà, almeno
per questo aspetto, al caso suo visto che le distanza tra dove farete base
per dormire e le varie località da visitare, difficilmente superano i 30
km.

Qualcosa di imperdibile da vedere? Penso alla cattedrale di Bayeux, al
cimitero americano di Colleville (basta quello, eh, come giro sul tema
"sbarco"), a Caen e a quello che resta del suo castello, ma soprattutto vi
deve piacere la campagna con i relativi villaggi che, secondo me, sono la
meraviglia della Normandia, ma se non amate la campagna credo che facciate
meglio a cambiare regione :-)

Il non conoscere bene il francese sarà un problema relativo e ve la
caverete senza problemi; piuttosto, un disagio potrà emergere soprattutto
sai quando? Al ristorante, in quei locali con un menu un po' ricco e
fantasioso dove i nomi e la composizione dei piatti sono davvero un terno
al lotto. Almeno, per me quella è stata la situazione più complicata.

Hai citato Mont St.Michel. Pochi consigli: vacci dopo le 17 quando i
rompicoglioni che arrivano in massa con decide di torpedoni se ne vanno.
Oltre tutto la luce è più bella per le tue foto (farà buio completo oltre
le 22, quindi tempo ne hai) e l'alta marea avviene tra le 20 e le 21. A
tal proposito ti consiglio, se la vostra tabella di marcia lo consente, di
consultare l'elenco delle maree (c'è on line da qualche parte) e di
scegliere un giorno in cui il coefficiente sia 120 o poco meno perchè è in
questo caso che la marea sarà davvero alta e totale con uno spettacolo
che, visto dall'alto, è inquietante e affascinante allo stesso tempo.
Infine ti sconsiglio sia di mangiare che di dormire a Mont St. Michel.

Per altre info chiedi pure.

Ciao ciao.

Rispondi citando Condividi su facebook
Rispondi


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Disattivato
Le faccine sono Disattivato
Il codice [IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08.38.21.


www.ForumViaggiare.com
Ad Management by RedTyger